domenica 26 aprile 2009

Pagelle: Reggina - Juve 2 a 2




BUFFON 5.5 Sull'incornata di Barillà si degna addirittura di provare a parare, con scarso successo, sul gran tiro di Halfredsson non può nulla. Alla fine, giustamente, ride. Demenza o pubblicità della Kukident in arrivo?

GRYGERA 5 Ad ogni cross dalla destra che arriva sul secondo palo lui si fa puntualmente trovare a 5 metri dal suo uomo e la juve subisce gol. Va bene che nell'89 ceko era un bimbo dai facili entusiasmi, ma lui il Velluto lo stende direttamente ai piedi degli avversari

MELLBERG 5 Non è che sia di una lentezza disarmante, probabilmente è solo un po' distratto perchè come Ibrahimovic ha già raggiunto un accordo verbale col Real Madrid

ARIAUDO 5.5 Senza infamia nè lode nell'uno contro uno, fatica ad intendersi con Olof lasciando troppa libertà al tiro ai reggini. Mortificato dalla bellezza del compagno di reparto cerca di farsi notare sfoggiando un taglio da nerd. Domenica prossima si presenterà con gli occhiali di Arisa

MOLINARO 3 In Africa c'è gente che insegue le gazzelle correndo esattamente come lui. Poi le prende e le crossa a rientrare molto meglio di lui. No alla fame nel mondo,no a Molinaro!

CAMORANESI 5.5 Spettatore non pagante nel primo tempo, riesce nell'impresa di non farsi espellere. Nella ripresa addirittura si degna di scattare quando inquadrato. Mi ricorda quando mamma entrava in camera a controllare che studiassi e io nascondevo i giochi tirando fuori il libro di matematica

MARCHISIO 5 Mi dicono sia un giovane di prospettiva che cresce di gara in gara, e l'importante è questo perchè si sa : chi va piano va sano e va lontano. E chi non risica non rosica. La prima gallina che canta ha fatto l'uovo. Rosso di sera bel tempo si spera. Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino..

ZANETTI 6 Primo tempo da moribondo in cui guarda passargli palloni su palloni vicino senza riuscere a raggiungerne uno solo. Nella ripresa prende un po' le misure e migliora, trovando anche una botta di culo dopo tantissima sfiga. Un po' come quei bimbi un po' sfigati che alla giostrina con le ocarine da pescare ti bloccano la fila per 20 minuti poi quando finalmente riescono a prenderne una è quella che vince il peluche gigante

NEDVED 6 Corricchia qua e là per il campo, una volta proponendosi in avanti, un'altra aiutando i centrali. Il che è molto più di quanto ha fatto nelle ultime due stagioni. E anche molto di più di quanto fanno i compagni più giovani. C'è qualcosa che non va..

DEL PIERO 6 Una sessantina di minuti che rispetto al resto della juve risultano quasi di buon calcio, poi cala vistosamente fino alla giusta sostituzione. Pare che dopo aver visto la partita Chuck Norris lo abbia espressamente richiesto per ricoprire la parte di quello che nei suoi film si prende i calci rotanti senza fiatare

IAQUINTA 6+ P rimi 30-40 minuti abbastanza insulsi, ma almeno col giusto impegno. Meglio la ripresa, dove si rende più volte pericoloso. Niente di eccezionale ma in tempi di crisi economica anche la cara vecchia spiaggia libera di Milano Marittima non si butta via

POULSEN 5.5 La passa indietro anche quando nell'area piccola potrebbe concludere a rete. Segno che non è mancanza di idee la sua, è proprio una filosofia di vita. Se non altro appreziamo la coerenza

AMAURI s.v. Pronti via, impegna cinque tocchi per cercare di stoppare un pallone con la reggina scoperta. Non ci riesce. Poi si impegna molto ,ma è un po' arruffone e finisce per pestare i piedi a Iaquinta. Decisamente, è appena tornato

RANIERI 5 Logica la formazione iniziale, abbastanza sconcertante vedere in campo cotanto Molinaro per 90 minuti, in particolare dopo l'ingresso si Amauri. Potrebbe anche sfruttare meglio Del Piero finchè è fresco schierandolo dietro due punte, anzichè spremerlo a rincorrere palloni nel 4 4 2 per poi fare il solito cambio tra attaccante stanco-attaccante fresco a 20 dalla fine. Ma richiedere più coraggio col senno di poi è facile, e in fondo un pareggio è sempre meglio di una sconfitta, anche se si poteva vincere. Pazienza


Crazy Diamond