domenica 11 gennaio 2009

Pagelle: Juve Siena 1 a 0





MANNINGER 6.5 Parate di ordinaria amministrazione in quella che è probabilmente la sua ultima partita da titolare in campionato. Ha giocato solo pochi mesi ma gli basteranno per rimanere per sempre nei nostri cuori, come Oliseh , O'Brien e Blanchard

GRYGERA 5.5 Versione matrioska, siamo sicuri che dentro al simpatico omino visto oggi all'olimpico c'è Zdeneck Grygera. E dentro Zdeneck Grygera pandoro, panettone, pampepato, zampone, lenticchie e un'abbondante dose di prosecco. Mezzo voto in più perchè nonostante tutto ciò riesce a staccarsi da terra e immolarsi sul tiro di Ghezzal

LEGROTTAGLIE 5.5 Mezzo voto in più per una bella chiusura sul finale, per il resto una sagra di rinvii sparacchiati e marcature allegre. Dio si è offeso per le sue frasi sul popolo eletto e cominciano già a vedersi i primi sintomi. Il casino grosso sarà quando se ne accorgerà Olmert..

MELLBERG 6+ Sicuramente il migliore della difesa, esperto e granitico al punto giusto per non risultare semplicemente fermo in mezzo all'area. Che poi è la stessa cosa, però non è che per la marcatura di Emanuele Calaiò da Palermo si richieda altro


MOLINARO 6.5 In difesa giornata tranquilla, in avanti di concreto non combina nulla di buono però ci prova sempre su ogni pallone e fa una gran tenerezza. La barba incolta lo fa anche meno tontolone, potrebbe quasi sembrare un calciatore se smettesse di pensare duecentosedici soluzioni alternative quando è lì lì per crossare

SISSOKO 6 Sedotto e abbandonato.Ci mette un po’ a carburare ma poi inizia a sradicare palloni ai centrocampisti senesi, una volta tanto senza eccedere in giochetti e lanci che non gli competono…lo fa una volta ed ecco che Ranieri prontamente lo sostituisce con il suo primo amore Zanetti. Va bene che al cuore non si comanda, e poi Cristiano è Cristiano, ma Momo ha un animo sensibile, non si fa così..

MARCHISIO 6.5 Chiusure puntuali, passaggi ordinati, grinta senza eccessi…sa fare tutto e al tempo stesso nulla in modo speciale. Ma anche Mondrian non doveva andare da nessuna parte con una squadra e i tre colori primari..

MARCHIONNI 4.5 Semplicemente imbarazzante. Dopo una serie di buone prestazioni incappa di una giornata nerissima in cui la sua unica utilità e far risaltare la partita del dirimpettaio Nedved che al suo confronto risulta quasi sufficiente

NEDVED 5/6 Tra i più positivi fino alla rotolata che permette a dp di scagliare in rete il tiro della vittoria, poi mestamente torna sui suoi standard. Anche gli ultimi film di Muccino per una trentina di minuti promettono bene prima di scartavetrarti le scatole, però forse prima o poi finirò di vederli

DEL PIERO 6.5 Lento come un trattore e prezioso come una Ferrari. D’altronde questa settimana abbiamo scoperto che le Ferrari sono pericolose e i trattori costano 41.000euro, mica cacchi

AMAURI 6.5 Nel primo tempo una bella serpentina e una serie di tocchi imprecisi. Abbastanza deludente,ma è appena tornato. Quando si riabitua al clima torinese comincia a strappare palloni di forza persino a centrocampo, solo per un soffio non trova l’attimo giusto. Ha il fisico di Ibrahimovic, purtroppo anche l’intelligenza calcistica di Adriano..





ZANETTI 6.5 sempre sia lodato

DE CEGLIE s.v. presenza come ala destra che servirà solo agli annali e a Ranieri per dire che fa crescere i giovani più di quanto faccia Mourinho con Balotelli

POULSEN s.v. a volte ritornano.Ce lo ricordavamo meno brutto. O forse quello era Tiago




RANIERI 5.5 In effetti è una mossa a suo modo geniale quella di sostituire i due mediani quando a fare schifo sono le ali. Quando la capirò in ritardo di un paio d’anni verrò qui e gli aggiungerò un paio di voti, prometto


Crazy Diamond